ACCELERARE IL BATTITO DEL TEMPO.

BMW i Visions.

ACCELERARE IL BATTITO DEL TEMPO.

BMW i Visions.

ACCELERARE IL BATTITO DEL TEMPO.BMW i Visions.

Esplorare nuove strade a volte richiede un distacco dalla tradizione per pensare senza vincoli in nuove direzioni. Con BMW i Vision questa idea acquista forme concrete. Concetti visionari e tecnologie innovative sono visibili per la prima volta. Come risultato, il futuro della mobilità diventa tangibile. Ogni progetto BMW i Vision lancia idee che daranno vita a nuovi lavori e fornisce stimoli e fonti di ispirazione per la mobilità del futuro, sostenibile e a emissioni zero.

BMW CONCEPT iX3 E BMW i VISION DYNAMICS.

Il futuro è elettrico e, con la BMW Concept iX3, BMW presenta ad Auto China 2018 uno studio di design per il primo Sports Activity Vehicle (SAV) completamente elettrico. Dotata della tecnologia BMW eDrive di quinta generazione e di una batteria estremamente potente, in grado di erogare più di 70 kWh, questa vettura è destinata alla produzione di serie in futuro, offrendo un’autonomia quotidiana di più di 400 km con meno di 30 minuti di ricarica. La guida elettrica raggiunge nuovi livelli, senza compromessi per quanto riguarda la funzionalità e il comfort.

Soluzioni visionarie e concept avanguardistici diventano realtà: la BMW i Vision Dynamics rappresenta un modello pratico e dinamico di mobilità elettrica. Con un’autonomia di 600 km (373 miglia), una velocità massima superiore a 200 km/h (120 mph) e un’accelerazione da 0 a 100 km/h (62 mph) in 4,0 secondi, la BMW i Visions Dynamics porta il piacere di guidare a un livello superiore. Una Gran Coupé quattroporte dal look contemporaneo, che si colloca tra la i3 e la i8. La tecnologia innovativa che caratterizza questa vettura si rispecchia nella tensione che si crea tra le ampie superfici e i particolari ottenuti con lavorazioni estremamente raffinate.

Connessi al futuro.

BMW i Vision Dynamics

UNA STORIA DI SUCCESSO: BMW i.

2008: PROJECT i.

Nella primavera del 2008, le migliori menti di BMW si sono riunite in una località di Monaco nel più stretto riserbo per riflettere assieme su un ambizioso obiettivo: la reinvenzione della mobilità urbana. Il gruppo di Monaco ha fondato un “think tank” (ovvero un gruppo indipendente dedicato all’analisi), ha denominato il proprio progetto “Project i” con un unico compito: dimenticare tutto ciò che è stato fatto in precedenza. Pensare in termini del tutto nuovi.

2009: BMW VISION EFFICIENT DYNAMICS.

Per la prima volta è stato messo a punto un progetto globale di risparmio energetico. Prima, l’approccio prevedeva solo l’impiego di tecniche a risparmio energetico sui modelli già esistenti. La carrozzeria e il sistema propulsivo sono stati appositamente progettati tenendo presente il punto di vista della sostenibilità. Il progetto funge da piattaforma tecnologica per molti altri sviluppi di BMW.

2010: LANCIO DI BMW i.

Born electric: BMW i è il nuovo marchio della casa automobilistica BMW e offre un progetto di mobilità entusiasmante, che garantisce una routine quotidiana all’insegna della totale mobilità elettrica, prima, durante e dopo il viaggio. La gamma BMW i va oltre l’abituale concetto di vettura e offre una serie di innovativi servizi di mobilità, in modo tale che nessuna esigenza rimanga insoddisfatta.

2011: CONCEPT BMW i8 E CONCEPT BMW i3.

La BMW i8 Concept rappresenta un ulteriore stadio evolutivo di BMW Vision EfficientDynamics. Combina le prestazioni sorprendenti di un’auto sportiva con un alto livello di efficienza. In parallelo è stato presentato il concept BMW i3. La prima vettura elettrica integralmente collegata in rete, appositamente studiata per soddisfare le esigenze della mobilità elettrica.

2012: BMW i8 CONCEPT SPYDER.

Meno peso, più libertà. BMW i8 Concept Spyder: questa roadster mozzafiato in lega leggera con propulsione ibrida rinuncia al tetto e si affida totalmente al carbonio, all’alluminio e al litio. La struttura del telaio ospita gli assali, il sistema propulsivo e le batterie, realizzando un bilanciamento ottimale del peso.

2012: BMW i3 CONCEPT COUPÉ.

Reinventare la mobilità significa pensare al di là della consapevolezza ambientale e della guida dinamica. Il risultato è la BMW i3 Concept Coupé, che con il suo design visionario rappresenta l’immagine dell’automobile di domani. Grazie al suo innovativo propulsore eDrive si prova un piacere di guidare ineguagliato, con grande silenziosità ed emissioni zero.

2013: LANCIO SUL MERCATO DELLA BMW i3.

Reinvenzione del concetto di mobilità urbana: la BMW i3 è il risultato di una visione che va al di là del concetto di spostamento dinamico e rispettoso dell’ambiente. Con il suo design futuristico e l’innovativo propulsore eDrive, BMW i3 è l’automobile di domani. Non solo localmente a emissioni zero, ma anche collegata in rete con la città.

2013: LANCIO SUL MERCATO DELLA BMW i8.

L’auto sportiva del futuro, con consumi ed emissioni di un’utilitaria. La forza di una ibrida plug-in sta nella perfetta sincronizzazione tra il motore elettrico e quello a combustione, che si traduce in una maggiore efficienza e dinamicità su strada. Non una semplice visione ma una concreta dimostrazione di intelligenza. La prima sport car che accelera anche lo spirito del tempo.

2016: BMW i VISION FUTURE INTERACTION.

Il futuro è in mostra nel 2016 a Las Vegas: al Consumer Electronics Show. BMW i Vision Future Interaction espone al pubblico il cockpit interconnesso di domani. Tra i tanti highlight l’AirTouch, un sistema completamente nuovo che permette di gestire un’ampia gamma di funzioni tramite comando gestuale.

2016: BMW i3 (94 Ah).

La storia di successo BMW i continua, o meglio, sembra inarrestabile. Con una ricarica della batteria che offre un’autonomia fino a 200 km, la nuova BMW i3 (94 Ah) è una compagna di viaggio su cui si può fare affidamento per i viaggi lunghi. Con lo scatto da 0 a 100 in 7,3 secondi ha tutte le qualità di una vera velocista.

2017: BMW i3s (94 Ah).

La BMW i3s ha già oggi le caratteristiche che saranno sempre più richieste in futuro: la guida sportiva e priva di emissioni. Atletica ed elettrizzante ai massimi livelli: la BMW i3s combina una straordinaria dinamica di guida con la tecnologia più moderna. Accelera da 0 a 60 km/h nell’impressionante tempo di 3,4 secondi, offre il tipico “one-pedal-feeling” e presenta un design estremamente innovativo per scatenare tutto il dinamismo di una sportiva.

2017: BMW i8 Roadster.

Il futuro sta prendendo forma con le sembianze della Nuova BMW i8 Roadster. Entusiasmante, affascinante e pronta a reinterpretare il concetto di libertà. La caratteristica più appariscente: le portiere ad ali di gabbiano in carbonio leggero, che si aprono con la massima comodità. Anche il contagiri si alza velocemente: l’innovativo motore ibrido plug-in eroga 374 CV e 570 Nm, accelerando la BMW i8 Roadster da 0 a 100 km/h in soli 4,6 secondi.

I valori relativi ai consumi e all’autonomia delle vetture elettriche e ibride sono determinati tramite il ciclo di omologazione NEDC stabilito dalle attuali Norme Europee. I consumi reali o l’autonomia elettrica possono quindi discostarsi dai valori determinati in fase omologativa in funzione di molteplici fattori quali le condizioni ambientali e lo stile di guida.

Read more

Consumo di carburante ed emissioni di CO2.

  • Gamma BMW iPerformance (BMW Serie 2 Plug-In Hybrid 225xe, BMW Serie 3 Berlina Plug-In Hybrid 330e, BMW Serie 5 Berlina Plug-In Hybrid 530e, BMW Serie 7 Plug-In Hybrid 740e, BMW X5 Plug-In Hybrid xDrive 40e): consumo di carburante ciclo misto (litri/100km) 1,9-3,4; emissioni CO2 (g/km) 41-78.


    Gamma BMW i8: consumo di carburante ciclo misto (litri/100km) 1,9-2,1; emissioni CO2 (g/km) 42-46. Gamma BMW i3 (94 AH): consumo di corrente in kWh/100 km (combinato): 11,5 –14,3; consumo di carburante in modalità combinata (litri/100 km) 0 – 0,7; emissioni CO2 (g/km): 0 – 14. La completa assenza di emissioni di CO2, dalla produzione delle componenti all’utilizzo su strada della vettura, richiede l’impiego di energia elettrica prodotta esclusivamente da fonti rinnovabili.

    *Dati riferiti al listino Marzo 2018.